navigazione Categoria

Reinventing Palermo

Questa rubrica, come suggerisce lo stesso titolo, vuole essere uno strumento che, in linea con la mission dell’intero progetto redazionale, e con la dovuta umiltà,  punti a reinventare la città nella prospettiva di una maggiore funzionalità e modernità. Tale obiettivo verrà realizzato a partire dalle vostre esperienze, proposte e ipotesi di riqualificazione relative ai siti d’interesse passati in rassegna.

Partendo dal presupposto che una città non è soltanto un conglomerato di elementi architettonici e neanche la sola presenza dell’uomo; considerato che uno spazio è urbano proprio perché è abitato e perché in esso si realizzano relazioni, scambi e investimenti di senso, la prospettiva d’indagine che vogliamo adottare, lungi da ogni borioso intento didascalico, trova il suo interesse nei luoghi proprio in quanto produttori di senso e
significati, non necessariamente istituzionalizzati. Capire quali effetti sociali possono scaturire dalla fruizione di questi luoghi, curiosare tra le relazioni che in essi hanno luogo, analizzare il dialogo che questi spazi instaurano con la città che li ospita e con il quartiere in cui si collocano, le relazioni che essi intrattengono con altri spazi identici di altre città e della stessa Palermo: questa è la chiave per il vero cambiamento! Prendere il buono dalle prassi, consolidare le abitudini e le pratiche sommerse positive, è questo che bisogna “mettere a frutto” per un vero cambiamento.

Cartoline dal Ballarò

L’Albergheria, quartiere del centro storico di Palermo, perennemente in bilico tra rinnovamento e degrado e il…

Di nuovo “Panormus”?

Perla sospesa e smarrita tra Europa e Africa, purtroppo ancora chiusa dentro la sua conchiglia fatta di burocrazia…