“Siamo a mare”

Di Giovanni Curione

Spettacolo di beneficenza al Real Teatro di Santa Cecilia con la musica del Brass Group e le voci narranti di Marcello Alessandra e Rosanna Minafò. Pomeriggio già sold-out: ultimi posti disponibili per la replica delle 21.00

0 320

Un pomeriggio per riflettere, quello di domenica 14 aprile, senza retorica e con la voglia di raccontarsi e raccontare Palermo, scenario straordinario di storie e uomini altrettanto straordinari il cui ricordo riecheggia, vivido, tra gli scorci e i tesori artistico-monumentali della città.

“Siamo a mare. Parole e musica” è un racconto a due voci tra Marcello Alessandra e Rosanna Minafò, magistralmente accompagnati dalle note del Brass Group, attraverso cui si percorrerà un viaggio della memoria grazie al ricordo di personaggi che indubbiamente hanno segnato la vita di tutti noi: Don Pino Puglisi, Claudio Domino, Carlo Alberto Dalla Chiesa, Libero Grassi e Paolo Borsellino sono solo alcuni dei nomi che accompagneranno il dialogo di Marcello e Rosanna tra le bellezze artistico-monumentali di Palermo.

Due non-attori (Alessandra è medico psichiatra, la Minafò è giornalista e addetto stampa) salgono sul palco per spronarci a riflettere, senza nessunaretorica: «l’obiettivo è quello di fornire una visione diversa e costruttiva su personaggi e fatti (anche dolorosi) che hanno segnato la storia della nostra città e dell’Italia;» dichiara Alessandra, peraltro autore dello spettacolo «le parole mirano a infondere la memoria storica, soprattutto nelle nuove generazioni, e a far riflettere attraverso una chiave di lettura positiva».

Si affronterà anche il tema dei migranti e di “Palermo che sa accogliere”; non a caso il titolo scelto per lo spettacolo è “siamo a mare” perché – continua Alessandra – «la nostra città sta sull’acqua e io penso che chi sta sull’acqua sia portato, più degli altri, a guardare lungo la costa in direzione di chi sta per arrivare. Palermo rappresenta dunque un po’ il simbolo di citta dell’accoglienza di cui tanto si parla oggi».

La musica sarà l’altra grande anima dello spettacolo: con Marcello e Rosanna saliranno infatti sul palco i grandi nomi del jazz palermitano, tra cui Fabio Lannino (peraltro direttore del Real Teatro Santa Cecilia e regista dello spettacolo), Giuseppe Preiti, Umberto Porcaro e Ciccio Foresta, accompagnati da altri docenti e allievi della Scuola Popolare di Musica della Fondazione “The Brass Group”.

Vanno, infine, ricordate le finalità del progetto: il costo del biglietto (15 euro per la platea, 12 euro per la galleria) verrà impiegato per aiutare alcune realtà cittadine da sempre impegnate nel sociale. Si parteciperà infatti all’acquisto degli arredi dell’asilo nido che – grazie al Centro Padre Nostro di Brancaccio – sorgerà, appunto, in questo quartiere; una parte verrà devoluta per l’acquisto di una biblioteca rivolta ai bambini del Centro Santa Chiara e, infine, per un laboratorio di arte-terapia destinato ai pazienti della Clinica Psichiatrica Universitaria di Palermo. «In un momento storico così particolare e difficile mi sembra importante dare un messaggio di presenza verso realtà diverse ed indipendenti che, tra mille difficoltà, portano quotidianamente avanti progetti rivolti “agli altri”» conclude Alessandra.

Nobili finalità del progetto, meravigliosa atmosfera del Real Teatro di Santa Cecilia e grandi nomi del jazz palermitano danno vita un appuntamento palermitano al quale non si può assolutamente mancare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.