Non hai montato bene hai montato meglio!

di Ikraam Caruso foto di copertina Barbara Gorgone - Equieventi

Una lunga ed intensa contesa per riuscire a fare parte delle squadre siciliane pony e cavalli che scenderanno in campo in occasione della tanto attesa Coppa delle Regioni che si terrà durante l’evento Fiera Cavalli Verona. Cosa hanno passato i nostri cavalieri per riuscire ad entrare nel team? Abbiamo chiesto a Rubens Cannella e a Giulia Greco, i primi selezionati nella squadra siciliana pony!

0 1.412
Non hai montato bene hai montato meglio! Sono queste le parole dell’istruttore Roberto Miceli, pronunciate con tono euforico al suo allievo Rubens Cannella, alla fine dell’ultimo percorso base della categoria CP115. Mancava solo l’ultimo tassello: il barrage finale per segnare la posizione definitiva del giovanissimo cavaliere che, in sella al suo pony Rigesheim’s Rob Roy, ha mantenuto per tutti e tre giorni il primo posto nella classifica guadagnandosi l’inserimento come primo cavaliere nella squadra siciliana pony, che scenderà in campo in occasione della Coppa delle Regioni durante l’evento Fiera Cavalli Verona.
Un altro super binomio, che ha “lottato” per far parte della squadra, è quello costituito da Giulia Greco ed il pony Unity.

È da stimare la caparbia di questa giovanissima amazzone, che ha dovuto fronteggiare numerosi concorrenti molto agguerriti, riuscendo a posizionarsi al vertice della categoria BP105 durante i tre giorni di gara. Giulia è una piccola valchiria, non solo perché quando scende in campo l’unica cosa che le rimbomba in mente è la voce del suo istruttore Massimo Riccio, che per incitarla le dice:”è guerra”, ma anche per la sua capacità nel riuscire a mettere da parte l’ansia e l’emozione affrontando, con la freddezza propria di un campione, il campo di Pietra dei Fiori in cui ha svolto alla perfezione i percorsi in pochissimo tempo.

Cosa è che ha permesso ad entrambi di portare a casa questo sorprendente risultato?
Sicuramente l’appoggio dei genitori, l’aiuto dell’istruttore e dei loro pony ma anche tanta umiltà e tanta voglia di mantenere i piedi ben poggiati per terra. Non è un caso che entrambi solo quando hanno saltato l’ultimo ostacolo dell’ultimo barrage, hanno realizzato che avrebbero avuto l’onore di fare parte della squadra. E nonostante per Rubens sia il terzo anno consecutivo, non manca l’emozione, anche perché questa sarà l’ultima grande gara che farà con il suo pony, quindi spera di ottenere il miglior risultato possibile. Emozione anche per Giulia dato che è la prima volta che entra nella squadra. “Emozione intensa per entrambi”  – ci ricorda Rubens – in quanto avranno l’onore di partecipare  come spettatori all’unica tappa del Global Tour, in cui sarà possibile assistere alle performance dei propri idoli.
Adesso a Rubens e a Giulia insieme a Manuela Piccolo, Rita Cervellione, Mariagiovanna Russo e Paolo Sparacino e ai loro pony, non resta che allenarsi duramente “per dare il meglio”.
Ad accompagnare i più piccoli a Verona ci sarà la squadra siciliana per il Gran Premio delle Regioni Under 21, composta dai catanesi Gabriele Carrabotta e Ludovica Previtera, dal siracusano Giuseppe Gionfriddo, dal palermitano Manfredi Testaverde e dalla messinese Francesca La Scala, insieme ai rispettivi cavalli.
Mi raccomando fate brillare la Sicilia!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.