Anche nel trono di spade: il cane è il migliore amico dell’uomo

Di Matilde Caruso

0 350

In un mondo come quello del Trono di Spade, la serie più vista della HBO, in cui è difficile costruire delle

In un mondo come quello del Trono di Spade – la serie più vista della HBO – in cui tradimenti e inganni costruiscono e caratterizzano la trama della narrazione, è davvero difficile costruire dei sani legami di amicizia. Probabilmente proprio per tale motivo i personaggi più amati dal pubblico – i figli di Ned Stark – per trovare conforto ed aiuto, hanno sempre fatto ricorso ai loro metalupi.

Nella saga, i metalupi vengono descritti come delle bestie selvagge di grandi dimensioni, a metà tra il cane ed il lupo, essi vivono“al di là della barriera”.

È proprio nelle prime scene della serie che il sovrano di Grande Inverno, Ned Stark, regala a ciascun figlio uno dei cinque metalupi – trovati senza madre – perché crescano insieme, difendendosi a vicenda dai pericoli.

Chi sono i sopravvissuti? Beh, questa domanda è lecita. È noto infatti come in ogni stagione si verifichi lo sterminio di numerosi ed importanti personaggi, figuriamoci allora se sono ancora in vita tutti i metalupi.

– pubblicità –

I sopravvissuti sono Nymeria  e Spettro.  La prima è la metalupa di Arya Stark, e prende il suo nome in onore dell’antica principessa guerriera di Dorne. Nymeria – coraggiosa come la sua padrona – viene ricordata per la scena in cui ferisce il malefico principe Joffrey e poi fugge nel bosco. Speriamo di rivederla nella prossima ed ultima stagione.

Spettro è il metalupo di Jon Snow, il figlio bastardo di Ned Stark. Così come il padrone, Spettro è diverso dai suoi fratelli: è albino e per questo allontanato dal resto della cucciolata. Il nome richiama la caratteristica del lupo di avvicinarsi senza fare il minimo rumore.  Tra i due si instaura subito una forte fiducia reciproca, esaltata nella puntata del ritorno in vita di Jon Snow, in cui l’unico a non perdere le speranze e ad essere testimone del risveglio è proprio Spettro.

Questo amore per i cani ha profondamente influenzato gli attori della serie al punto che l’attrice Sophie Turner – che interpreta Sansa Stark nella serie – ha adottato la “sua” Lady, che in realtà si chiama Zunni ed ha 10 anni. L’attrice, ha in seguito deciso di adottare un altro un cucciolo di razza Husky.

Lady rispecchia il carattere principesco della padrona, purtroppo però è la prima a morire uccisa dal padre di Sansa (costretto ad ucciderla per rivendicare l’aggressione da parte di Nymeria al principe Joffrey).

Anche Peter Dinklage – l’interprete di Tyrion Lannister – ama molto gli animali e soprattutto i cani. Peter ha diffuso un importantissimo messaggio finalizzato a responsabilizzare i fan affinché abbiano veramente cura dei cani di razza husky. Questa razza ha visto una crescita esponenziale delle vendite dopo la messa in onda della saga del Trono di Spade. Purtroppo non tutti trattano allo stesso modo gli animali e molti di loro sono stati abbandonati.

Un altro esempio di grande amore per gli animali, nato sul set di Games of Thrones, è quello dell’attrice Masie Williams – Arya Stark-  che su Twitter ha dichiarato:Ora che Il trono di spade sta per finire devo pensare al futuro, onestamente non vedo l’ora di crescere e stabilirmi in una grande casa piena di cani.

Noi fan ed animalisti sfegatati possiamo solo augurarci che a sedersi sul trono sarà proprio uno dei personaggi che ha al suo fianco un bellissimo metalupo.

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.